Tutti gli articoli di Lariccia

Ultimo mese…

Manca un mese al concerto dell’Auditorium parco della Musica di Roma. Non vedo l’ora! I biglietti sono ancora disponibili qui.

Sul palco, insieme a me, ci sarà una super band di sette musicisti.
Marco Locurcio, ovviamente, alle chitarre
Fabio Locurcio alla batteria e Costanza Cru al basso (con i quali ormai suono da anni in Italia.
Alessandro Gwis al piano forte e le tastiere. Alessandro ha anche suonato nel disco.
Mario Caporilli alla tromba e flicorno.
Alessandro Tomei – reduce da Sanremo – al Sax tenore e al flauto traverso.

SPOTIFY
DEEZER
ITUNES
AMAZON (MP3)
AMAZON (CD)

Nel blu dipinto di blu (Volare) / Videoclip

Penso che un sogno così non ritorni mai più…
A sessant’anni esatti dalla sua nascita, io, Nel blu dipinto di blu (Volare) l’ho sognata così…

Pour le soixantième anniversaire de la chanson Volare (Nel blu dipinto di blu). Les premiers mots du texte: Je pense que un tel rêve ne reviendra jamais….
Ça c’est ma version de ce rêve. J’espère que ca vous plaira.

I think that such a dream won’t come back ever again…
After sixty years of Volare (Nel blu dipinto di blu) this is my version of that dream of Domenico Modugno. Enjoy

SPOTIFY
DEEZER
ITUNES
AMAZON (MP3)
AMAZON (CD)

Prime pagine a confronto…

Nel 2008 il mio primo disco venne accolto cosi dal più importante quotidiano francofono. Con una bella 335 della Gibson in primo piano che poi ho malauguratamente venduto. La foto, scattata a Gerusalemme, è di Michal Fattal.
Saltando tutto quello che è successo in seguito (articoli, i passaggi radio, i concerti dal vivo in diretta) arriviamo alla copertina di questi giorni, un’altra prima pagina per RICOSTRUIRE. La foto fatta a Bruxelles è di Marco Locurcio.

En 2008 mon premier disque était accueilli ainsi par le plus important quotidien francophone. Avec une belle Gibson 335 que j’ai ensuite -malheureusement- vendu. La photo, faite à Jérusalem, est de @Michal Fattal.
Sans mentionner tout ce qui c’est passé entre-temps on arrive à la une de nos jours. Une autre première page pour RICOSTRUIRE. La photo, faite à Bruxelles, est de Marco Locurcio.

SPOTIFY
DEEZER
ITUNES
AMAZON (MP3)
AMAZON (CD)

Una bella recensione

Mi capita a volte di ricevere messaggi o articoli sulla mia musica e vi dirò la verità: sono onorato del fatto che qualcuno perda un po’ del suo tempo per raccontarmi quello che le mie canzoni gli hanno comunicato. A volte però chi scrive ha un talento particolare che ti colpisce. Questo è il caso di Elisa Mauro che ha scritto per The Parallel Vision la recensione che trovate qui sotto. I complimenti fanno sempre piacere, è vero, ma ancora più emozionante è quando senti che qualcuno ha ascoltato e riascoltato con passione e, sempre con passione, ne scrive.
Grazie Elisa!

Della recensione prendo un estratto che anticipa di qualche ora l’uscita del videoclip di Quanta Strada:

“Tra tutti gli altri meravigliosi doni, infine, di “Ricostruire” ce n’è uno che merita la chiusura del discorso, se mai s’intenda chiuderlo. Nel brano “Quanta strada” vive una delle poesie d’amore più belle e tenaci che siano mai state scritte, e recita così: “Prima che scenderà il buio io ti vorrò vedere”. Una speranza lontana che appartiene solo all’amore che non si farà mai morte.”

LEGGI QUI TUTTO L’ARTICOLO

SPOTIFY
DEEZER
ITUNES
AMAZON (MP3)
AMAZON (CD)